Nel pomeriggio del 22/04/17 veniva segnalata da un cittadino alla Sala Operativa della Polizia Locale la presenza di due ragazzi intenti ad imbrattare un edificio sito nell’area Porto vecchio-Darsena 0.

Veniva subito inviata sul posto una pattuglia che raggiungeva il sito in pochi minuti, mentre una pattuglia di supporto rimaneva nelle vicinanze.

All’arrivo degli operatori, si reperivano due ragazzi, fermi dinnanzi all’entrata di un magazzino ivi presente, entrambi minorenni, uno dei due con lo zaino ancora aperto ai suoi piedi e pieno di bombolette di vernice spray, i due, colti letteralmente con le mani nel sacco ed ancora sporche di vernice fresca non hanno potuto fare altro che confessare.

All’interno del magazzino inoltre gli agenti accertavano la presenza di un graffito incompiuto, ancora fresco, sotto al quale vi erano numerose bombolette di vernice spray, ancora appiccicose di vernice.

All’esterno dell’edificio, si reperiva un’altra scritta ancora fresca, dipinta con colori corrispondenti alle bombolette rinvenute nello zaino del ragazzo e compatibili con i colori rinvenuti sulle mani di entrambi i minori.

I due minori venivano quindi accompagnati nella Caserma San Sebastiano per l’identificazione e per le incombenze di legge.

Le numerose bombolette venivano sequestrate ed i due ragazzi denunciati a piede libero, in quanto colti in flagranza di reato per imbrattamento aggravato in concorso, per il quale dovranno rispondere dinnanzi al Tribunale per i Minorenni. Ad entrambi veniva inoltre contestato un verbale per la violazione amministrativa al regolamento di Polizia Urbana, art 9 comma 1 lettera N, con una sanzione prevista di 3.000,00 euro.

Successivamente venivano convocati in caserma anche i genitori che, dopo essere stati ragguagliati sull’accaduto e sulle possibili conseguenze, riprendevano in custodia i propri figli.