La Polizia Locale anche in questo periodo di vacanze continua a monitorare il territorio fornendo il più possibile un servizio di sorveglianza sulla città a 360°: valido alleato per combattere il degrado cittadino continua a essere il Regolamento di Polizia Urbana.

La scorsa sera il personale della Polizia Locale durante il pattugliamento delle Rive ha sanzionato ai sensi del Regolamento di Polizia Urbana due uomini stranieri intenti nell’attività di indicare gli stalli liberi di sosta1; agli stessi veniva applicato il sequestro amministrativo della merce che offrivano.

Successivamente venivano sanzionati altri due uomini stranieri ai sensi della Legge Regionale 29/05 intenti a vendere ai clienti dei ristoranti sulla Rive; la merce in vendita è stata sequestrata.

Nell’ambito degli accertamenti è stato verificato anche il controllo del rispetto del Regolamento Gestione Rifiuti Urbani e in particolare il corretto conferimento dei rifiuti dei pubblici esercizi nelle aree pedonali di piazza Unità e zone adiacenti: tutti effettuavano tali operazioni in modo corretto.

 

1Regolamento di polizia urbana articolo 9, lettera r: ostacolare il parcheggio dei veicoli, indirizzare gli stessi negli stalli di sosta pubblici o privati aperti al pubblico in assenza di adeguato titolo. E’ parimenti vietato indirizzare i veicoli negli stalli, richiedendo una ricompensa in denaro o comunque proponendo l’acquisto di merce anche di scarso valore, collanine, braccialetti, libretti, finalizzata direttamente o indirettamente all’ottenimento di un importo di denaro. Si applica la sanzione amministrativa accessoria della confisca amministrativa della merce offerta, come disposto dall’art. 20 della Legge 689/81, previo sequestro cautelare ai sensi dell’art. 13 della stessa Legge”.La sanzione è di 50 euro.