Nuovo esempio di professionalità e dedizione al servizio della Comunità da parte della Polizia Locale.

Alcune sere fa una pattuglia notturna della PL viene inviata in largo Pestalozzi per il rilievo di un incidente stradale; gli operatori procedono al rilievo dell’incidente su richiesta del conducente di una Peugeot 208 rimasto sul posto dopo che l’altro mezzo si è dato alla fuga.

La Polizia Locale riesce a risalire al responsabile dell’incidente grazie alle immagini delle telecamere comunali e ad alcuni frammenti rinvenuti sulla carreggiata.

Si tratta di uno scooter bianco/rosso, con targa non visibile, che proveniente dalla via Santo Gavardo impegna l’intersezione con la via dell’Istria per andare verso via Molino a Vento, che colpisce lo spigolo di una Peugeot 208 che percorre la via dell’Istria verso campo San Giacomo.

Dalle immagini si può vedere che lo scooter ruota di 90 gradi, finisce a terra sul fianco destro come il suo conducente che subito dopo si rialza, salta in sella e si dà alla fuga verso l’ospedale Burlo Garofalo.

Nei giorni successivi gli operatori grazie ai frammenti rinvenuti sull’asfalto effettuano ricerche minuziose presso i rivenditori di ricambi della zona: non è un’impresa facile ma la ricerca dà i suoi frutti. Dapprima individuano la marca e il modello, quindi, dopo aver acquisito l’elenco degli scooter venduti a Trieste, gli operatori circoscrivono le ricerche concentrando la loro attenzione su uno scooter in particolare.

Il veicolo viene rinvenuto nei giorni successivi in un parcheggio cittadino: dal confronto con il frammento reperito, si accerta inequivocabilmente la responsabilità del suo conducente a cui vengono contestate la mancata precedenza1, la fuga e l’omissione dei dati a seguito di incidente con soli danni materiali2.

Ancora una volta gli operatori della Polizia Locale hanno dimostrato di saper tutelare gli interessi delle vittime della strada, cercando i responsabili, anche con i pochi elementi a disposizione.

Nelle ultime settimane abbiamo dato notizie di altri incidenti con fuga o omissione di soccorso nei quali è intervenuta la Polizia Locale, il filo conduttore è che i responsabili sono stati sempre identificati ed hanno avuto conseguenze pesanti, solo per il fatto di non essersi fermati: perciò la Polizia Locale invita a rispettare le regole in caso d’incidente. Per il bene di tutti.

 

1Codice della Strada, art. 145

2Codice della Strada, art. 189 commi 1 e 5 (Incidente con solo danno alle cose. Fuga)