Tra le numerose competenze della Polizia Locale ci sono anche i controlli commerciali: dai negozi di abbigliamento, ai supermercati, ai bar, al commercio ambulante. Un’attività che tutela i consumatori, innanzi tutto, e gli stessi professionisti del settore. Nell’ambito di questa sorveglianza rientra il controllo del decoro all’esterno dei negozi e la verifica dell’occupazione di suolo pubblico: due aspetti che sono disciplinati rispettivamente dal nuovo Regolamento di Polizia Urbana1 e dal Codice della Strada2.

Il Nucleo di polizia commerciale è la struttura della Polizia Locale che, in via prioritaria, effettua tutti questi controlli: l’altro giorno, gli operatori hanno dedicato una particolare attenzione al Borgo Teresiano, in particolare alla merce esposta fuori dai negozi e all’occupazione di suolo pubblico.

4 le sanzioni ad altrettanti esercizi commerciali: 3 per la merce esposta all’esterno ed uno per l’occupazione di suolo pubblico senza autorizzazione.

 

1 Regolamento di Polizia Urbana, articolo 12 comma 1 lettera i (“Divieto di esporre in qualsiasi modo ogni genere di merce, beni e prodotti al di fuori dei negozi e locali commerciali affacciati sulla pubblica via”. La sanzione è di 50 euro)

2 Codice della Strada, articolo 20 comma 4 (Chiunque occupa abusivamente il suolo stradale, ovvero, avendo ottenuto la concessione, non ottempera alle relative prescrizioni, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 169,00 a euro 679,00. )