Approfittavano dei fine-settimana – convinti di non essere osservati da nessuno – per sbarazzarsi di mobili, biciclette, parabole satellitari e… barattoli di vernice! Gli è andata male invece: nel vano tentativo di bypassare le regole, si sono ritrovati una multa salata da pagare.

Già l’anno scorso il Distretto di via Giulia aveva elevato 6 sanzioni per le stesse ragioni in piazzale Moissi, l’appendice di via Cumano. Nonostante la notizia si fosse diffusa già a suo tempo, il problema continuava a ripetersi, sempre lì.

Gli operatori di Polizia Locale hanno perciò deciso di riappostarsi per cogliere in flagrante questa cattiva abitudine che contribuisce ad alimentare il degrado urbano e nuoce gravemente all’ambiente. L’operazione, come detto, ha consentito di identificare 8 persone, alcune di esse per aver buttato nei cassonetti, rifiuti che dovevano essere invece consegnati ai centri di raccolta ed altre per aver abbandonato nella piazzola ecologica materiale ingombrante: nel primo caso la sanzione è di 600 euro mentre di 500 nel secondo.

E tutto per non aver scelto le vie regolari, tutt’altro che complesse e soprattutto rispettose dell’ambiente e del decoro cittadino: basta infatti rivolgersi ad Acegas-Aps-Amga per il ritiro degli oggetti ingombranti direttamente a casa propria, chiamando il numero verde 800.955.988 da lunedì a venerdì in orario 10-16.