L’importanza di controllare il territorio abbinata a un occhio professionale capace di cogliere situazioni rilevanti.

Alcuni giorni fa una pattuglia di Polizia Locale stava effettuando un servizio di viabilità in via Carducci, quando uno degli operatori ha notato qualcosa di anomalo in un motociclo Piaggio che proveniva da piazza Oberdan.

Al conducente è stato intimato immediatamente l’alt; il conducente, un ragazzo molto giovane, dopo essersi fermato, in un primo momento asseriva di essersi dimenticato a casa i documenti del mezzo; l’affermazione risultava subito poco credibile poiché il personale intervenuto notava che il motociclo era sprovvisto sia delle chiavi di accensione che del blocchetto d’accensione.

Quindi, il giovane, messo alle strette, ammetteva di aver rubato il motociclo in una via del centro senza ricordarne però l’indirizzo.

A quel punto la pattuglia accompagnava il giovane, minorenne, presso il Nucleo di Polizia Giudiziaria e formalizzava la denuncia per furto della quale si occuperà la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni.

Dopo alcune veloci incombenze burocratiche, il motociclo veniva restituito al compiaciuto proprietario.