I controlli commerciali ad opera della Polizia Locale di Trieste sono finalizzati alla tutela del cittadino/consumatore e stimolano/spronano i commercianti a garantire la regolarità e la sicurezza del proprio esercizio e dei prodotti trattati, soprattutto nel caso dei cibi: ne va della salute di tutti.

Nell’ambito della costante attività di verifica a tutela dei consumatori, in questi giorni il personale del Nucleo di Polizia Commerciale ha effettuato una serie di controlli presso alcuni supermercati della grande distribuzione, con particolar riguardo al rispetto della data di scadenza dei generi alimentari deperibili.

Nella quasi totalità degli esercizi verificati, una quarantina circa, non sono state rilevate criticità; in due supermercati però è stata riscontrata la presenza nel banco frigo, in vasta quantità ed assortimento, di prodotti preconfezionati in vendita oltre la data di scadenza.

Tra i prodotti sono state trovate confezioni di pasta fresca, tortellini ripieni, snack dolci e salati, insaccati, yogurt, prodotti dolciari, sughi ed alimenti per l’infanzia, per un totale di circa quaranta confezioni.

Gli operatori hanno provveduto nei confronti delle titolarità ai sensi del Decreto Legislativo 109/92 art. 10/bis comma 5°; la sanzione prevista è pari ad € 3166,67.

I prodotti scaduti, quando non è stato possibile provvedere nell’immediatezza allo smaltimento a cura dell’esercente, sono stati posti sotto sequestro amministrativo e saranno oggetto di provvedimento di confisca e distruzione a cura dell’Autorità Amministrativa.